Categorie
 

bozza

bozza

PON “A tutto italiano”:

un bilancio ed un video.

Abbiamo pensato che questo video, realizzato in totale autonomia dagli studenti partecipanti al PON A TUTTO ITALIANO, debba essere accompagnato da una necessaria premessa.

Quando abbiamo ottenuto l’incarico di organizzare e gestire questo PON A TUTTO ITALIANO, abbiamo sentito “tremar le vene e i polsi”: un PON di lunga durata (60 ore extracurricolari), tutte concentrate nel corso dell’anno scolastico 2018-19.

In compenso, avevamo le idee molto chiare su come articolarlo: non volevamo che esso si trasformasse in una sorta di doposcuola, basato sulla inerte ripetizione di nozioni apprese durante le ore di normale programmazione scolastica. In omaggio alla famosa immagine plutarchea, non volevamo neppure considerare gli studenti partecipanti a questa esperienza formativa come vasi da riempire, ma piuttosto fiaccole da incendiare. A rischio, magari, di bruciarsi pure un po’.

Non volevamo, insomma, riproporre la logica, un po’ troppo rigida e schematica, della didattica tradizionale: non lezioni ex cathedra con contenuti rigidamente imposti dall’alto, ma piuttosto esplorare gli ambiti vasti e sorprendenti della creatività giovanile, far venire alla luce le loro passioni autentiche che, solitamente, per svariati motivi, non possono manifestare durante le ore curricolari.

Volevamo, insomma, ribaltare il tavolo: volevamo che docenti e studenti interagissero, in modo che avvenisse una virtuosa fusione tra la componente ‘seriosa’, accademica, didattica e quella ludica, edonistica, creativa: coniugare, in un certo senso, l’hardware della cultura tradizionale con il software della cultura contemporanea.

Poi, quando abbiamo cominciato a conoscerci reciprocamente, ci siamo resi conto che una convinzione comune univa tutti i partecipanti a questo PON, sia docenti che studenti: la condizione ideale del sapiente non è quella di chi pensa di sapere già tutto, ma semmai è quella di chi, mosso da una genuina curiosità intellettuale, con mente e cuore aperto, non vede l’ora di ampliare le sue conoscenze, grazie anche al contatto proficuo con l’altro. Possedere, cioè, “Un cuore intelligente”: proprio come recita il titolo del manuale di letteratura, attualmente in adozione al liceo linguistico.

Così facendo abbiamo scoperto l’uovo di Colombo: siamo venuti cioè a conoscenza del fatto che esiste una incredibile fucina di talenti, più o meno ‘clandestini’ tra i banchi della scuola, giovani che, con disciplina, coraggio e passione, si dedicano, nel loro tempo libero, ai più svariati ambiti artistici. Abbiamo così scoperto la caleidoscopica multiformità dei loro microcosmi culturali: dalle serie tv alla musica rap, dalla scrittura su piattaforme multimediali alla regia di video con tanto di canale YouTube, dal canto operistico alla chitarra classica, senza dimenticare il grande cinema e l’appassionante mondo dei “comics”, etc…

Ma abbiamo anche letto e scritto molto, soprattutto toccando autori e generi che, normalmente, vengono elusi dalla normale programmazione scolastica: Salinger, Fenoglio, Benni, Ammaniti, Tomasi di Lampedusa, Joyce, T. Wolff, Hemingway, Sanguineti, Cavalli, etc…, cercando poi di misurarci, con grande umiltà ed in maniera empirica, attraverso laboratori di scrittura, con il talento incommensurabile di questi Maestri.

Tracciando un bilancio finale, possiamo affermare che:

  • siamo molto più ricchi ora (sia umanamente che culturalmente) rispetto all’inizio del corso.
  • Questo PON deve essere piaciuto molto agli studenti, vista la alta percentuale di presenze che, in alcuni casi, ha raggiunto addirittura il 100%.
  • Fa bene, sotto tutti i punti di vista, passare, qualche volta, dall’altra parte della barricata: spesso abbiamo abdicato al nostro ruolo di docenti diventando studenti, assetati di sapere. Ne abbiamo ricavato grande soddisfazione e contezza.

L’esperto                                                                     La tutor

Accorroni                                                            Clarissa Mancinelli

27 maggio 2019



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.